TORNEO RIONALE
banner notte bianca

Luoghi di Interesse

La data precisa dell'originaria costruzione ci è ignota, possiamo, però, asserire, con molta probabilità che già prima dell'anno Mille vi fosse un Castello. L'attuale aspetto è frutto di una ricostruzione avvenuta nel 1870, dopo l'incendio del 1799 ad opera dei francesi, ad opera del principe Don Filippo Massimo Lancellotti.

Palazzo Pignatelli fu costruito durante gli anni di signoria dei Pignatelli tra il 1541 e il 1632. Sono incerte le cause e la data che videro trasformato il palazzo in monastero di suore. Nel XIX secolo veniva acquistato dallo Stato e nel 1889, il Comune accettava dal Demanio la concessione. Nelle sale del Palazzo, sulle pareti e volte, troviamo decorazioni affrescate.

Il Palazzo Del Cappellano, è più noto come Palazzo dei Tufi per la sua facciata in tufo bigio, ed è il monumento che caratterizza il quartiere di Preturo. Il palazzo fu ricostruito in età rinascimentale quando il committente Giovanni Del Cappellano era Vescovo di Bovino, il suo nome compare sugli architravi delle finestre del 1° piano del palazzo.

La villa romana, sorta tra il I sec. a.C. e il I sec. d.C., sorge in prossimità del Convento di San Giovanni in Palco a Taurano. La villa ospita gli ambienti termali e una rete di tegole e tubi di terracotta quale sistema di canalizzazione per la distribuzione dell'acqua ai vari ambienti del complesso. Uno degli ambienti più suggestivi è il Ninfeo.

In giro per Lauro

inedito-1
fumetto-1